Coronavirus, arrivano i distributori automatici di mascherine, guanti e gel

Con l’emergenza coronavirus al posto delle bibite, degli snack o anche delle sigarette ai distributori automatici ora si possono acquistare mascherine, guanti e gel igienizzante.

Per ottenere maggiori informazioni su mascherine protettive vi consigliamo di leggere l’articolo di Siop.it: https://www.siop.it/mascherine/

Questo accade in alcuni paesi in Italia, ad esempio a Bussolengo, in provincia di Verona. L’idea nasce dalla collaborazione di tre aziende della provincia di Verona, dove una ha messo a disposizione il distributore automatico, un’altra lo ha modificato per adattarlo ai nuovi prodotti e un’altra azienda invece ha realizzato le mascherine.

Le persone del paese hanno accolto con favore questa iniziativa, neanche un giorno dall’attivazione del distributore e i prodotti erano già finiti.

Anche a Pederobba, in provincia di Treviso, hanno pensato bene di adottare il distributore automatico di protezione. Si trova di fronte al municipio che si trova ad Onigo, frazione del comune di Pederobba, e anche in questo caso al distributore si possono acquistare mascherine e gel igienizzante.

Grazie alla realizzazione di questo progetto le persone hanno la possibilità di comprare i dispositivi di protezione individuale 24 ore su 24.

Questo è un ottimo sistema per fare fronte all’emergenza COVID-19. Data l’importanza di indossare mascherine e igienizzare le mani non poteva esserci soluzione migliore che dare la possibilità alle persone di comprarli in qualunque ora del giorno della settimana.

Il prezzo delle mascherine chirurgiche è 0,50 euro, invece quelle lavabili vanno da 1,40 euro a 1,50 euro. Il gel igienizzante è venduto a 2,50 euro.

C’è da sperare che questo tipo di distributori automatici vengano installati in tutta Italia. Per contenere il numero di contagi da coronavirus tra le altre cose è fondamentale che le persone indossino in modo attento i dispositivi di protezione individuale. Allora perché non permettere ai cittadini di munirsi dei dispositivi in qualunque ora della giornata?
Se c’è l’obbligo di indossare le mascherine e indossare i guanti o igienizzare le mani, non è possibile che le persone trovino difficoltà a trovarli. In questo modo non gli si da la possibilità di uscire in sicurezza non potendo proteggersi in modo adeguato.

Ora siamo passati alla fase 3 che inevitabilmente risulta essere la più delicata perché con la riapertura di tutte le attività le persone sono molto più esposte al rischio di contrarre il coronavirus.

Perciò è bene che tutti abbiano la possibilità di usufruire di dispositivi di protezione individuale 24 ore su 24, proprio come sta accadendo in alcuni paesi.

Nell’attuale momento emergenziale i Comuni dei paesi come Bussolengo e Pederobba hanno dimostrato con questo progetto di stare vicino ai cittadini.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto